La caratteristica che contraddistingue Upstream è di essere uno dei pochi salmoni, se non l’unico, in cui sono riconoscibili nella medesima baffa, gusti e consistenze differenti. Questo è possibile grazie alla straordinaria qualità della materia prima, attentamente selezionata da Upstream alle Isole Faroe e alla ricetta esclusiva di messa a punto da Claudio Cerati, che prevede una lavorazione rispettosa dei sapori primari del salmone.

Proprio come avviene nella carne dunque, anche nel salmone affumicato Upstream si possono riconoscere i tagli del Filetto, della pancia ovvero la Ventresca e il Classico, la parte posteriore.

Quando facciamo degustare Upstream, seguiamo un percorso ascendente di sapori, una sorta di scala aromatica che conduce il palato a riconoscere per gradi gusti e testure mai riscontrate prima in un salmone affumicato.




Prodotto

La Mappa dei Sapori è il “kit di degustazione” pronto al consumo, che racchiude tutti i sapori caratteristici di Upstream. Si compone del Filetto da 120 grammi, morbido e dal gusto delicato con richiami al burro fresco; la Ventresca da 180 grammi, dal sapore marino e consistenza compatta e infine Il Classico da 200 grammi, che esprime un gusto deciso e un’affumicatura aromatica. Il consumatore con questo kit può divertirsi a provare tutti i tre tagli come fosse una “verticale”, oppure gustarli separatamente per apprezzarne tutte le caratteristiche.

I tagli della Mappa dei Sapori sono confezionati singolarmente sottovuoto nelle eleganti scatole nere serigrafate e inseriti in un’elegante sacchetto in cotone nero con il logo Upstream.